Archivio dell'autore: rinaldoambrosia

E poi è ancora sera


Potrei pungerti, come una vespa persa nel giorno come uno sbaffo di rossetto cancellato cercando i pensieri più nascosti là, dove la mente latita. Scrocchiano le dita nella morsa della sera nei silenzi mancati delle tue labbra. Calpesto l’ombra delle … Continua a leggere

Pubblicato in Soffio d'amore | 11 commenti

La linea


Passa per due punti la linea ed è lunga come il pensiero che lega due persone nell’infinito spazio dei sentimenti. [ed è subito geometria.] Vassily Kandinsky, “Au Milieu” 1942 – immagine del web

Pubblicato in Soffio d'amore | 4 commenti

Nella dinamica del colore


Vortica nello spazio cromatico il tuo pensiero. Non più albe e aurore boreali a combattere gigantografie già poster dei tuoi colori. È nella assenza della tua voce che si stempera il ricordo nel Mälström che risucchia la tua presenza e … Continua a leggere

Pubblicato in Click Interpretativo | 9 commenti

Notte


É nel soffio dell’acqua nel riflesso della luna sullo sciacquio dell’onda che corrono i sogni. Danzano nella magia dell’istante pronti a spiccare il volo sull’emozione che sboccia che si fa corolla e dolce petalo cullato dalla notte. fotografia di 65 … Continua a leggere

Pubblicato in Click Interpretativo | 8 commenti

Lungo l’ombra dei miei passi


Rami che accarezzano il cielo in una spinta verso la luce verso la vita. L’ombra dei miei passi è gravità incollata al sentiero. Oscure testimonianze di un cammino irto di ostacoli dalle molte primavere sfocate nel computo degli anni. Alzo … Continua a leggere

Pubblicato in Click Interpretativo | 12 commenti

L’autobus


Il sogno gli era apparso in tutta la sua completezza cromatica, e il ricordo lo alimentava. Erano gli anni degli albori della sua attività professionale. Dal palazzo degli uffici, vedeva quella piccola casetta, austera, con un cordolo di due metri … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 3 commenti

Lieve come un soffio


Dedicato a Jalesh È un soffio modulato un soffio transfuga che fugge l’attimo e si sposta in un altrove posto tra il passato e il futuro. No, non è un soffio d’amore qui la passione è assente c’è forse il … Continua a leggere

Pubblicato in Dedica, Soffio d'amore | 13 commenti

Nella trasparenza del tuo pensiero


È nelle corde della tua voce che splende l’azzurro del cielo là, lungo l’orizzonte del giorno dove è la trasparenza del tuo pensiero. Scivola il ricordo nella dolcezza dell’istante mentre lenta scende la sera sulle tue parole che affollano le … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 15 commenti

Ti rivedo


Un profumo, un ricordo di giornate calde e senza tempo. Nell’azzurro del cielo ti rivedo mentre palpiti di sogni naufragano in questo mare. Libellule argentate sfiorano la mia pelle come carezze i gabbiani volano alti nell’aria come messaggeri del tuo … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 5 commenti

Oltre la soglia


Fotografia di Tiferett Oltre la sogliasui tuoi passialtri mondi compaiononel gioco del destino.   É l’eco del momentoche fa da contrappuntoalle tua labbraquasi l’attesa esplodanel nulla dell’istante.   Sei là, oltre la soglia verso mondi sconosciutinel temperare dell’attimoe nell’affogare dei … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 14 commenti

Nel suo studio


È nell’osservare il suo studio che l’occhio inizia a perdesi, a vagare privo di commenti. Carezza le suggestioni delle tele appoggiate al pavimento, delle carte impilate in attesa di essere composte, dei frammenti di parole che catturano l’attenzione. L’occhio rimbalza, … Continua a leggere

Pubblicato in Dedica, racconto | 8 commenti

La leggenda


Circolavano per il paese le voci di quella singolare leggenda, ma il tempo o meglio la sua patina l’avevano offuscata. Solo i vecchi delle borgate ricordavano ancora quella vicenda, passata di bocca in bocca dai loro nonni. Correvano gli anni … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2015, laghi, racconto | 5 commenti

Una vita


E lui era lì, dove quell’avverbio di luogo gli sembrava perentorio. Lì, tra quelle mura dove era nato, tra quelle strade in cui giocava da piccolo, sotto quel cielo che colorava i suoi giorni. Tutta una esistenza setacciata con cura, … Continua a leggere

Pubblicato in Dedica | 4 commenti

Le pagine


Non si ricordava che fosse mai successo prima d’allora. Aveva sempre avuto, leggendo, una forte attenzione e concentrazione, rammentava ogni particolare di un racconto, anche quelli più insignificanti. Poi, forse gradualmente – ma lui non se ne era reso conto … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 11 commenti

Il dipinto


Ciò che resta nel piatto è la decorazione del dolce. Ciò che diventa creatività è il segno del colore. Sono gli spazi, le molte immagini fagocitate nei musei, sedimentate negli anni che fanno muovere la mano. Allora  la relatività del … Continua a leggere

Pubblicato in dipinto, fotografia, pensiero | 9 commenti

Il lago


L’onda è sospinta da una lieve brezza che carezza immagini lontane, mentre il lago si deforma, si allunga, sembra quasi che respiri carezzato dal vento che dissipa e capovolge i pensieri che si infrangono a riva. Lo sciacquio è il … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 4 commenti

Guerriero dei miei giorni


Caddi, guerriero dei miei giorni tra sogni infranti e passate stagioni a rimirar il nero vuoto del tempo assente di inutili istanti sommersi nel nitrito della notte.

Pubblicato in fotografia, poesia | 9 commenti

Nell’oblio del tempo


Quanti passi e quante vite hanno solcato questa soglia… Ora, nell’abbandono, serra per sempre i suoi cardini mentre la polvere del giorno l’accompagna.

Pubblicato in fotografia, pensiero, post guidato | 6 commenti

Nel riflesso dell’istante


Perdo il computo degli istanti mentre fisso il tuo silenzio. Il tempo srotola le sue istanze come un temporale lontano. Anima mia, gemella del mio spirito, ripenso a quell’intesa che scaturisce come il riflesso sul mare. Luce che guizza, balugina … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato | 8 commenti

La folla


  Lo so che in tutta questa confusione non si riesce a trovare un angolo in cui appartarsi, che il brusio che c’è tutt’attorno annulla il silenzio e priva il raccoglimento. Eppure, tra la folla, vedo spazi assenti. Il sorriso … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 3 commenti

Temporale


  Luce ingannevole che accende lo scroscio che scarica a valle sotto la nuda notte.   Scoppia il tuono voglia di protezione da ataviche paure.   Il cielo incalza l’acqua picchia, scuote e travolge la natura si riversa sull’uomo.   … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 5 commenti

Scendendo dentro l’immagine


  Scendo dentro l’immagine, scalino dopo scalino, passo dopo passo. Ad ogni livello di discesa è come fare un salto all’indietro. Sono anni, quelli vissuti, che si allineano sui vagoni del treno dei ricordi. C’è un ringiovanire, passo dopo passo, … Continua a leggere

Pubblicato in Click Interpretativo, racconto | 9 commenti

L’ANALISTA


 – Si accomodi. – La sua voce, in quello studio che frequentavo da tempo aveva il potere di acquietarmi. Mi ero seduto sulla solita poltroncina bianca, davanti a lei, la mia analista. – L’ascolto – e, con un cenno della … Continua a leggere

Pubblicato in Click Interpretativo, racconto | 13 commenti

New York, Fifth Avenue


      La folla… follia generale. A questo pensava Mark aggirandosi per la quinta strada. All’uscita della sotterranea la folla si riversava camminando con l’andatura di un bulldozer. L’aveva visto. L’aveva puntato. Lo teneva d’occhio. L’uomo si era affiancato … Continua a leggere

Pubblicato in Mini racconto, post guidato | 5 commenti

Poesia


Originally posted on rinaldoambrosia:
Rincorrevo strofe seguendo i suoni portati dal vento, c’erano anche le tue parole, ma tu fuggivi, non ti piegavi al verso, ribelle, scuotevi la testa e mi osservavi ridendo. Disperato, compitavo versi incrociati, cercando nuove emozioni…

Pubblicato in poesia | 10 commenti