Castello di Naro


Svetti in cima al monte Agragante,

temibili le tue mura Aragonesi.

E nella sala detta del Principe

le bifore illuminano i tuoi muri.

Con le quattro torri

due cilindriche e sue quadrangolari

osservi il borgo, maestoso ormai famoso.

oddonemarina

Castello di Naro (Agrigento)

Annunci

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in castelli, Iniziativa estiva 2015. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Castello di Naro

  1. lulasognatrice ha detto:

    Luogo favoloso descritto a meraviglia!

  2. Rosemary3 ha detto:

    Stupendi versi descrittivi di un incantevole castello agrigentino…
    Ros

  3. orofiorentino ha detto:

    Castelli stupendi come i tuoi versi

  4. jalesh ha detto:

    Un’ottima descrizione in versi di questo bellissimo castello. Bravissima.
    Notizie prese dal web: Il castello Chiaramontano di Naro è un fortilizio la cui configurazione attuale può essere fatta risalire all’epoca medioevale ad opera principale della famiglia Chiaramonte.
    Anche se alcuni storici ne attribuiscono l’originaria costruzione ai giganti lotofagi primi abitanti della Sicilia e altri ne fanno risalire l’origine al tempo dei sicani, il castello fu fortemente rimaneggiato in epoca chiaramontana XIV secolo anche se certamente preesisteva alla conquista araba avvenuta nell’827.
    Fu dimora del re Federico III d’Aragona che proprio dal castello di Naro emanò i 21 capitoli del regno, riguardanti il buon governo delle terre e città del Regno di Trinacria, datati da Naro ed inviati ai sudditi, gli studiosi sono incerti sull’anno di promulgazione di tale documento che viene individuato da alcuni nel 1309 e da altri nel 1324. Nel 1330 le stesso Federico III d’Aragona fece costruire l’ampia torre quadrata, sul lato occidentale della quale è scolpito lo stemma della famiglia Aragona. Nel 1398 ospitò il re Martino il Giovane e la regina Maria, quando vennero edificati a Naro il convento e la chiesa del S.S. Salvatore. Il portale d’ingresso, situato ad occidente risale alla fine del Quattrocento.
    Il castello è attualmente visitabile e presenta al suo interno la Mostra permanente dell’abito d’epoca “Vento di donne”, raccolta di abiti (per lo più femminili) e accessori di fine Ottocento e inizio Novecento.
    Al suo interno è stata recentemente ospitata la mostra itinerante Il genio di Leonardo, raccolta di riproduzioni di opere del maestro toscano Leonardo da Vinci. La mostra, curata dall’associazione Anthropos, è stata inaugurata il 28 marzo 2009. Il maniero è anche utilizzato per celebrare i matrimoni con rito civile.
    Dal 18 al 21 ottobre 2010 il castello insieme ad altri monumenti della città è stato coinvolto nella Settimana della cultura d’impresa 2010 organizzata dalla confindustria della provincia di Agrigento con la collaborazione dell’amministrazione comunale e dell’associazione Indàra.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Castello_di_Naro

  5. tinamannelli ha detto:

    Stupendo luogo e stupendi versi molto descrittivi, notizie interessanti…Bravissima

  6. Egizia72 ha detto:

    Bellissimo post ❤ grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...