Abbazia di San Martino delle Scale….Monreale ( Senryu)


Il Chiostro

prego Signore
al tuo altare sacro
chiedo la grazia

@ Orofiorentino

Veduta panoramica

Pannello scolpito all’interno dell’Abazia

foto dal web

Informazioni su orofiorentino

HO 65 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in abbazie, Iniziativa estiva 2015, Metrica Giapponese. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Abbazia di San Martino delle Scale….Monreale ( Senryu)

  1. orofiorentino ha detto:

    CENNI STORICI

    Un’antica tradizione vuole l’abbazia di San Martino fondata da papa Gregorio Magno († 604). In verità san Gregorio avrebbe fondato ben 6 monasteri in Sicilia su altrettanti territori di proprietà della famiglia materna.

    Di molti di questi monasteri ne parla lo stesso pontefice nelle sue lettere, e in ben due fa riferimento ad un monastero che porta il nome di San Martino e che sicuramente si trovava nel territorio immediatamente vicino alla città di Palermo. L’inesistenza di fonti attendibili ha fatto dubitare molti studiosi sulla fondazione “gregoriana” dell’abbazia di San Martino delle Scale, la quale sarebbe stata in seguito distrutta dai Saraceni nel IX secolo.

    Al contrario, esistono moltissimi documenti che legano l’abbazia alla prima metà del XIV secolo, a partire dall’anno 1347. Di quell’anno, infatti, si conserva ancora l’atto di fondazione, redatto dalla cancelleria dell’arcivescovo di Monreale Don Emanuele Spinola.

    Nel documento vengono fatti i nomi di sei monaci benedettini del monastero di San Nicola, sito alle falde dell’Etna, i quali furono cooptati dall’arcivescovo per dar vita ad un monastero nel feudo già allora detto di San Martino, di pertinenza del vescovado monrealese.

    Tra questi monaci spicca il nome del fondatore, il beato Angelo Sinisio, un uomo dalle spiccate qualità spirituali e organizzative che, in breve tempo, costruì il primo monastero, accolse altri uomini desiderosi di condividere con lui l’ideale monastico e impiantò nello stesso cenobio quelle attività tipiche dei monasteri benedettini, tra cui la coltivazione dei campi e delle erbe semplici per la cura delle malattie e uno scriptorium per la riproduzione dei codici.

    Continuate a leggere su…http://www.abbaziadisanmartino.it/abbazia/la-storia/

  2. tinamannelli ha detto:

    Ottima scelta, stupenda la metrica.E’ davvero un luogo meraviglioso, c’è una pace ma sopratutto è proprio da vedere….Bravissima

  3. Rosemary3 ha detto:

    Splendida composizione in metrica, da interessanti notizie supportata…
    Ros

  4. jalesh ha detto:

    Una bella metrica che sembra una preghiera su un’ottima scelta di Abbazia luogo incantevole . Complimenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...