Castello di Lagopesole….Le Petit Onze


Prigione
per famiglia di Manfredi
reclusa da re
Carlo di
Angiò

Crocco
il brigante detto Donatello
con la banda
a lungo
occupò
Ma.Vi

Veduta del cortile maggiore del castello

Castello di Lagopesole- Avigliano (Basilicata)

Immagine it.wikipedia.org – http://www.italiaparchi.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in castelli, Iniziativa estiva 2015, Le Petit Onze, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Castello di Lagopesole….Le Petit Onze

  1. tinamannelli ha detto:

    CENNI STORICI:
    Il castello di Lagopesole è un castello medievale di epoca federiciana situato su una collinetta alla quota di 820 m sul livello del mare posta sullo spartiacque tra i fiumi Ofanto e Bradano, in Basilicata.
    Il castello sorge nel borgo di Lagopesole che, aprendosi a ventaglio sul fianco rivolto a sud della suddetta collina, fa parte del comune di Avigliano, in provincia di Potenza.Il castello fu dimora ideale di Manfredi, figlio di Federico II, che privilegiò Lagopesole alla capitale del suo regno, Palermo. Lo stato presente del castello, restaurato negli anni novanta, riflette le modifiche apportate al progetto normanno-svevo da Carlo I d’Angiò, che utilizzò il castello soprattutto come prigione di lusso (vi rinchiuse fino alla morte Elena Angelo Comneno di Epiro, moglie di Manfredi, e i suoi figli). Nell’Ottocento il castello fu rifugio dei briganti capeggiati da Carmine Crocco, che il 7 aprile 1861 lo occupò con 400 uomini.
    Il castello, oggi proprietà demaniale e sede del Corpo Forestale dello Stato, ospita numerose attività culturali e dal 2000 accoglie l’Antiquarium realizzato con i materiali medievali rinvenuti durante le campagne di scavo effettuate nel cortile minore.
    Nel 2012 viene scelto come set per la fiction Il generale dei briganti di Paolo Poeti.
    Per continuare a leggere https://it.wikipedia.org/wiki/Castello_di_Lagopesole

  2. jalesh ha detto:

    Ottima scelta interessanti le notizie stupendi i Petit Onze che raccontano la storia. Bravissima

  3. orofiorentino ha detto:

    Brava, davvero bellissimi i versi e la scelta del castello 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...