16 agosto 2015


Sono qui ancora a fissare il soffitto e ad ascoltare le varie persone dormire. Gabry è nel suo lettino, vorrei tanto prenderlo e abbracciarlo a me. Mio marito russa qui di fianco. La colpa del mio non dormire poiché ho vari pensieri, è sua. Lui ha cambiato lavoro, da impiegato è diventato uno chef e qualche mese fa è andato a lavorare da suo zio come chef. Da li sono iniziati tutti i nostri “problemi”..  lui mi è entrato in crisi. Ammetto che io nn ero d’ accordo sul fatto che andasse a lavorare da suo zio,  ma gli ho lasciato fare ciò che voleva. Per non intralciare  il suo sogno. Ecco credo che avrei dovuto oppormi. Si perché è entrato in crisi a causa di questo posto di lavoro. Ha cominciato a dirmi che non lo coccolo, che sono fredda, che non lo desidero più.  La verità non è questa. Io lo desidero, lo amo, ma purtroppo fa degli orari che non sono “compatibili” con i miei… per esempio finisce di lavorare tardi e ora che arriva a casa sono le tre del mattino. Io a quell ora dormo. Gli ho già spiegato che non è colpa mia,  come faccio a restare sveglia ad aspettarlo? Non ce la faccio poiché lavorando e stando dietro a Gabry e alla casa, mi addormento sul divano alle undici. Ho cominciato a fargli le coccole, ma ha avuto da ridire perché, a detta sua, quelle che gli faccio non sono coccole, ma prese in giro. Ora che siamo in vacanza e lo accontento per bene, mi dice che lo faccio ora perché appunto siamo in vacanza. .  E poi ? Quando torniamo ? Io gli rispondo di non pensarci per il momento e di godersi questo. Io ho una mia opinione, già riferita a mio marito: lui al ristorante ha conosciuto una cameriera e secondo me lui è entrato in crisi per questo.  Lui nega e dice che sono solo amici… io non ci credo e gli ho detto che ho il sospetto ci sia qualcosa di più tra loro che una semplice amicizia.  Ha sempre negato ciò.  Su facebook lei però mette i mi piace ad ogni post che mio marito pubblica… poi non nego di aver sgamato mio marito che la chiamava di nascosto.  (Ovviamente nn sono stata zitta e, dopo avergli fatto capire che non sono una cretina, gli ho anche tirato due bei schiaffoni… scusate so che non si fa, ma a me le prese in giro non piacciono! ). Lui continua a negare che  è qualcosa, ma io continuo a non spiegarmi cosa sia successo tra me e lui. È vero, non sono una donna coccolona, non lo sono mai stata e lui lo sa benissimo. .. prima di sposarci siamo stati fidanzati per undici anni e non l’ ho mai coccolato cosi tanto. Ora sto cercando di andare incontro alle sue esigenze,  ma senza successo visto che comunque ha da ridire. Non so cosa fare perché lui non capisce che per me non è cambiato nulla, io sto lottando per lui… ma non so come andrà a finire visto che comunque discutiamo sempre per lo stesso argomento senza mai risolvere nulla. 😦 Sono delusa x colpa sua, ma sto andando avanti e, fortunatamente sono una donna con le palle, sto lottando per la famiglia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in pensiero. Contrassegna il permalink.

7 risposte a 16 agosto 2015

  1. jalesh ha detto:

    Buongiorno cara. La situazione si complica, ma non aver paura. Secondi la mia opinione influiscono molto anche gli orari come dici tu, e se ci fosse anche qualcosina con la cameriera, si capisce perchè tuo marito attribuisce questo mal contento a te. Non demodere cerca di coccolarlo più che puoi senza discutere oltre e soprattutto sulla cameriera, tu controlla sempre ma con discrezione, controllalo a distanza ma non assillarlo. Vedrai che lui si calmerà e alla fine rivolgerà lo sguardo solo su di te ammesso e concesso che ci sia qualcosa con quest’altra. La migliore arma è quella, dopo aver chiarito le cose, di tacere come se te ne fossi dimenticata. Puoi essere mia figlia pertanto questi sono i suggerimenti che le darei. Lottare per te e i tuoi figli come dici tu con le palle però, senza prestare tanto attenzione a tutti i particolari e riferire a tuo marito tieniti tutto per te e agisci…coccolalo, amalo, fatti sempre trovare in ordine e soprattutto non assillarlo…fai come se niente fosse….speriamo che funzioni. Un abbraccio mai cara bisous

  2. tinamannelli ha detto:

    Concordo con Jalesh, non assillarlo con i tuoi dubbi è la cosa peggiore che si possa fare. Sei in attesa di una bimba e spesso succede in gravidanza pensare che il marito rivolga la sua attenzione ad un’altra donna…in questo momento tu sei ancora più bella e più donna tu sei la mamma dei suoi bimbi. Tuo marito fa un lavoro impegnativo e con particolari orari, anche se lavorasse da un’altra parte, la sera farebbe sempre troppo tardi, cerca di accettare e di capire anche perchè questo è un lavoro che fa con piacere. Giusto pensare alla famiglia, combatti la tua battaglia con il sorriso e non col broncio o alzando la voce. E da donna ti consiglio di non farti mai trovare mal combinata ma sempre ben messa…ho avuto un marito che passava buona parte dell’anno lontano da casa…..qualche volta facevo le valigie prendevo i bimbi e lo raggiungevo, è stata una vita faticosa e movimentata…ma continuo ad averlo accanto e quest’anno saranno nozze d’oro….dai siamo donne e per noi nulla è impossibile. Un abbraccio

  3. Rosemary3 ha detto:

    Buon pomeriggio, carissima! Chi mi ha preceduto, ti ha dato ottimi e saggi consigli: lottare per la famiglia deve essere il costante obiettivo che sicuramente ti farà approdare a sicuri lidi…
    Non mollare, persevera, ma allo stesso tempo, saggiamente, molla un po’ l’attenzione rivolta al tuo compagno, non stargli col fiato sul collo e vedrai sicuramente positivi risultati…
    Ros

    • withoutme2 ha detto:

      Eh.. purtroppo non mi viene molto facile…
      Ci sato provando a non fissarmi su questa cosa, ma con scarsi risultati, purtroppo.
      Il problema è che sono diventata un pò paranoica e non faccio altro che pensare a loro due. Io gli ho parlato di questo mio problema, ma lui per un pò ha fatto come se niente fosse e ha continuato a farmelo pensare. Forse ora siamo arrivati ad una svolta, perchè forse ha capito quanto ci sto male x questa situazione… ma non so.. oggi sono di nuovo entrata in paranoia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...