Mai contrariare i potenti


Il Duca attraversa  con passo lento le sale, orgoglioso dei fregi, dipinti e marmi. Ma un messaggero gli si fa incontro con un dispaccio reale. Il Duca lo legge  e rimane allibito, gli si comunica brutalmente, che il suo titolo e tutte le sue ricchezze sono confiscate dal re e che al più presto deve abbandonare il castello. Il Duca ripensa a quel piccolo diverbio avuto con sua Maestà, gli è costato tanto. Guarda le sue ricchezze con tristezza, sale sul suo cavallo e abbandona il Ducato. Mai contrariare i potenti.

oddonemarina

foto di Kalosf

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in Click Interpretativo, racconto. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Mai contrariare i potenti

  1. orofiorentino ha detto:

    E’ vero mia cara, bel racconto dal bel significicato

  2. jalesh ha detto:

    Fervida immaginazione splendido racconto ispirato brillantemente dallo stupendo scatto di Kalosf. Complimenti notte bisous

  3. kalosf ha detto:

    Oppure farlo con coscienza sapendo il prezzo che si potrà dover pagare… Ciao Marina! Grazie!!!

  4. tinamannelli ha detto:

    Sempre stato così …bellissimo racconto Complimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.