5 Agosto


Notte
Nessuno
Silenzio
Una lunga
prospettiva
di portici
vuoti
Lontano
il rombare
d’un motore
Vicino
un frinire
di cicale
ed una rondine
impazzita
in volo notturno
Mi conforta
questa desolazione
d’umanità
ci vivo dentro
Allungo il passo
e mi sento leggero
Ad altri il caos
Io
m’annido qui

05 agosto 2015
© Daniele Cerva

images

Annunci

Informazioni su Daniele Nani Cerva

Scrivo per passione, per esprimere le emozioni che popolano la mia anima. Scrivo per dare agli altri qualcosa di me. Scrivo perchè se non scrivessi non vivrei.
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

6 risposte a 5 Agosto

  1. withoutme2 ha detto:

    Belli questi versi.
    Rispecchiano un po il mio modo di essere ultimamente.
    Mi sento un po vuota..
    Per fortuna ho il mio bimbo che rimescola il mio stato d animo e mi fa passare questo stato d animo… in compenso mio marito mi ci riporta..

    • Daniele Cerva ha detto:

      Mi dispiace per la tua situazione…ma bimbo sicuramente è un’ottimo rimedio…e per quanto riguarda tuo marito…in certi casi è meglio perderci che trovarci…grazie per il tuo apprezzamento…buon pomeriggio

  2. jalesh ha detto:

    Bella bella bella quest tua poeisa che rispecchia un pò la vita del quotidiano che ormai ci assilla dalla mattina alla sera. Buona giornata Daniele bisous

  3. tinamannelli ha detto:

    Molto bella…versi che descrivono la realtà…quello che succede tutti i giorni…e per non patire si allunga il passo e ognuno va nel suo piccolo mondo. Stupenda davvero complimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...