San Galgano


Giovane e bel cavaliere
di battaglie e di dame
gran conoscitore
la lussuria ti fece compagnia
dei peccati ti compiacevi

Venne il giorno del cambiamento
sulla tua strada l’arcangelo Michele
tu docile lo seguisti sul Monte Siepi
e raccolti gli apostoli trovasti
a leggere il sacro libro

Così conoscesti Colui

Alla vita di sempre tornasti
ma nel cuore altri sentimenti
il pensiero tornava in quel luogo
il tuo destriero decise per te
e ti ritrovasti sul Monte Siepi.

Quello era il luogo

La tua conversione fu totale
cercasti il legno per una croce
ma vana fu la ricerca
e fu così che presa la spada
con forza la piantasti nella roccia

Cuore puro e colmo d’amore
oggi vieni venerato come San Galgano
Ma.Vi

Il tetto che non c’è più ma si vede benissimo la forma della croce

La spada nella roccia

Abbazia di San Galgano-Chiusdino – Siena-Toscana

Immagine http://www.paesionline.it- http://www.pinterest.com- http://www.immaginiesensazioni.info

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in abbazie, Iniziativa estiva 2015, poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

9 risposte a San Galgano

  1. tinamannelli ha detto:

    CENNI STORICI:
    L’abbazia di San Galgano è un’abbazia cistercense, sita ad una trentina di chilometri da Siena, nel comune di Chiusdino.
    Il sito è costituito dall’eremo (detto “Rotonda di Montesiepi”) e dalla grande abbazia, ora completamente in rovina e ridotta alle sole mura, meta di flusso turistico. La mancanza del tetto – che evidenzia l’articolazione della struttura architettonica – accomuna in questo l’abbazia a quelle di Melrose e di Kelso in Scozia, di Tintern in Galles, di Cashel in Irlanda, di Eldena in Germania, di Beauport a Paimpol (Bretagna) e del Convento do Carmo a Lisbona.
    L’abbazia di San Galgano è un’abbazia cistercense, sita ad una trentina di chilometri da Siena, nel comune di Chiusdino.
    Il sito è costituito dall’eremo (detto “Rotonda di Montesiepi”) e dalla grande abbazia, ora completamente in rovina e ridotta alle sole mura, meta di flusso turistico. La mancanza del tetto – che evidenzia l’articolazione della struttura architettonica – accomuna in questo l’abbazia a quelle di Melrose e di Kelso in Scozia, di Tintern in Galles, di Cashel in Irlanda, di Eldena in Germania, di Beauport a Paimpol (Bretagna) e del Convento do Carmo a Lisbona.
    Per continuare a leggere: https://it.wikipedia.org/wiki/Abbazia_di_San_Galgano
    Per conoscere la leggenda: http://www.castellitoscani.com/italian/sangalgano_leg.htm

  2. lulasognatrice ha detto:

    Molto bello e interessante

  3. orofiorentino ha detto:

    Ti assicuro che vederla dal vivo è cento, mille volte più bella ed emozionante, Ci sono stata parecchie volte e ne sono sempre più innamorata

    Bellissimi i tuoi versi, bravissima 🙂

  4. jalesh ha detto:

    Bellissimi sia la scelta che i versi…..complimenti sei stata molto brava.

  5. tinamannelli ha detto:

    L’ha ribloggato su Ma Vi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...