La carovana


index

È il profumo di quei fiori lontani, che anima il ricordo di terre nordiche e di climi temperati. La sabbia si solleva da questo deserto inquieto, carezzato dal vento. Onde di sabbia che sembrano garrire come gonfaloni. Il sole è un disco cocente, un faro impietoso che segue ogni movimento.
Immergo le mani in un’oasi immaginaria,  nel pozzo dei miei pensieri, e con la sensazione di fresco sale alle mie narici alto il profumo di incenso, un profumo che da bambino mi evocava l’oriente. Quell’oriente che ora affronto, passo dopo passo. Un cammello mi passa accanto. Una carovana di mercanti, a cui mi sono aggregato, si sposta verso il sud. Suoni, voci e rumori di uomini che animano questo deserto. Uomini fieri che convivono con la durezza di questa fornace. Osservo il profilo della mia ombra che si allunga al mio fianco, e mi sembra di camminare con un fratello silenzioso ma presente.
Il tempo non assume più alcun significato. Il sole scandisce il giorno e lascia spazio alla notte. Allora il cielo si apre sopra il capo con una immensità indescrivibile, allungando la mano pare di toccare le stelle. Ci si sente piccoli di fronte all’universo, simili ad un granello di sabbia. I fuochi dell’accampamento brillano punteggiano la notte, e un coro di voci sale lento al cielo. La felicità è un istante effimero.

Immagine del web

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in post guidato, racconto. Contrassegna il permalink.

6 risposte a La carovana

  1. E’ sempre un piacere leggerti. Da te non ci si aspetta mai uno scritto mediocre. Dai sempre il meglio ma…a quando una raccolta?

  2. orofiorentino ha detto:

    Bellissimo questo tuo racconto con le parole guidate, sembra di essere lì accanto a te a camminare…Sei Bravissimo 🙂

  3. jalesh ha detto:

    Ti posso assicurare conoscendo molto bene il deserto, che hai scritto talmente bene le sensazioni e le emozioni che si provano durante un’attraversata di deserto che mi hai fatto rivivere dei momenti indimenticabili. Complimenti è sempre un grande piacere leggerti. Ottimo inserimento delle 5 parole proposte molto bene articolate. Bravissimo

  4. tinamannelli ha detto:

    Davvero sembra esserci…m hai riportato a qualche tempo fa…bellissimo racconto chon bene intrecciate le parole proposte. Complimenti

  5. Rosemary3 ha detto:

    Un racconto che ha descritto luoghi e profumi, per noi lontani, in maniera davvero brillante, adoperando termini alquanto appropriati…
    Ros

  6. oddonemarina ha detto:

    io sono solo salita sul cammello, ma per il racconto mi sono lasciata trasportare dal racconto …bellissimo caro Rinaldo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...