Il Castello di Piombino


Il nostro Castello. non pensate che piombino abbia solo le acciaierie. Ci sono cose splendide che ben pochi turisti conoscono. Questo castello fortezza difensiva è stato risistemato da Leonardo da Vinci. Vi assicuro che è bellissimo. Ora internamente è adibito a museo e una parte è stata organizzata a sala conferenze.
Dal camminamento superiore la vista sul mare è mozzafiato.

Bello vero?

Una delle sale interne

Una parte della cinta muraria del Castello con una delle Torri

Il Torrione Principale

Devo ricordare che Piombino è stato un principato per secoli

Annunci

Informazioni su orofiorentino

HO 66 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in castelli, Iniziativa estiva 2015, pensiero. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Il Castello di Piombino

  1. orofiorentino ha detto:

    CENNI STORICI

    Il castello di Piombino è la principale opera militare difensiva che resta nella città, posta sull’altura a sud-est protesa sul mare. Il castello segnava il limite della città su quel lato e vi si apriva una porta cittadina.

    Il castello venne originariamente edificato dai pisani nel XIII secolo ed allora era chiamato “Cassero pisano”, dalla solida mole quasi cubica. Venne ritoccato da Leonardo da Vinci quando si occupò del riordinamento delle difese cittadine. Con l’avvento delle armi da fuoco, venne dotato di bastioni stellari tra il 1552 e il 1557, sotto Cosimo I de’ Medici che incaricò Giovan Battista Belluzzi, e venne allora chiamato “Fortezza Medicea”.

    Nel 1594, per ordine dell’imperatore Rodolfo II è stato creato Principato di Piombino e Piombino divenne il primo principe Alessandro Appiani.
    Questo principato durò fino al 1801 fino a quando fu abolita per decreto di Napoleone, e la città di Piombino è stata allegata al Regno d’Etruria.
    Dopo la sconfitta di Napoleone, la città entrò a far parte del Granducato di Toscana, e nel 1860 entrò a far parte del Regno italiano Piombino.

    Il castello è stato restaurato e fatto oggetto di scavi archeologici tra il 1999 e il 2001. Oggi ospita il museo del castello e della città di Piombino, che ricostruisce la storia dell’edificio nel contesto delle vicende cittadine. Vi sono esposti alcuni degli oggetti del XIII secolo rinvenuti durante gli scavi: al pian terreno una serie di utensili come piatti, fibbie, brocche, lucerne, monete, placchette di armature, punte di freccia e proiettili di piombo; al secondo piano è illustrata la storia di Piombino durante la resistenza e nel XX secolo.

  2. jalesh ha detto:

    Bellissimo castello quello di Piombino notizie molto interessanti. Complimenti

  3. tinamannelli ha detto:

    E’ davvero un luogo ricco di storia e di antichità…bellissimo il Castello. Complimenti

  4. Rosemary3 ha detto:

    Un castello molto bello sicuramente che si fregia di antichi splendori…
    Ros

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...