E poi è ancora sera


vuoto

Potrei pungerti, come una vespa persa nel giorno
come uno sbaffo di rossetto cancellato
cercando i pensieri più nascosti
là, dove la mente latita.

Scrocchiano le dita nella morsa della sera
nei silenzi mancati
delle tue labbra.

Calpesto l’ombra delle ore
il fruscio dei tuoi abiti
il divano abbandonato
nel consesso dell’istante.

Piangono i giorni, piangono le ore
anche la notte piange il declinare della luce
ma io sono qui, perso in un altrove indefinito.

foto dell’autore

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Soffio d'amore. Contrassegna il permalink.

11 risposte a E poi è ancora sera

  1. oddonemarina ha detto:

    Veramente bello questo soffio d’amore, Rinaldo

  2. jalesh ha detto:

    Bello lo scatto e molto coinvolgente questo splendido Soffio d’Amore. Bravissimo

  3. Tiferett ha detto:

    Complimenti è stupenda

  4. Rosemary3 ha detto:

    Uno splendido Soffio d’Amore che avvolge e… coinvolge…
    Ros

  5. Rinaldo Ambrosia ha detto:

    Ciao Ros. Grazie del commento. Diciamo che con questo caldo avrei dovuto scriverlo meno avvolgente… 🙂
    Un caro saluto.

  6. tinamannelli ha detto:

    Ottimo Soffio d’Amore e di questi tempi ce ne vorrebbero parecchi di soffi….a parte gli scherzi i tuoi versi sono sempre eccezionali, bello lo scatto

  7. Giuseppina D'Amato ha detto:

    bellissimo alito d’amore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...