Le zanzare hanno messo il silenziatore


Ormai è appurato, tutto è cambiato, il mondo pare essersi capovolto, se non riesci a seguire rapidamente le variazioni che subisce il linguaggio, non comprendi nemmeno più i tuoi nipoti, l’etica sembra si sia dissolta in un mare di oscenità, il turpiloquio fa parte di un intercalare che, pare, non scandalizzi più nessuno. Invece di discutere si passa alla rissa, l’intolleranza ha invaso tutti i settori, non si accettano più gli atteggiamenti di chi non la pensa come te, la parola d’ordine sembra sia “ passiamo subito alle maniere forti”e chi più ne ha più ne metta…..

Pensieri neri forse, ma suggeriti da una nefasta considerazione, in questa calda estate, anche le zanzare non sono più quelle di una volta!

Quel fastidioso ronzio che ti svegliava in piena notte, almeno ti avvisava che la caccia era aperta, era una vera e propria dichiarazione di guerra, ti preparavi con le poche armi a tua disposizione: una ciabatta, forse un ormai inutile insetticida, ti ungevi con strani repellenti il cui effetto spesso non produceva gli effetti sperati, ma almeno cercavi di difenderti….

Ora le zanzare, alla pari dei peggiori nemici, agiscono con l’astuzia degna del miglior stratega, con crudeltà, con ferocia: hanno messo il silenziatore, sono ovunque e tu non lo sai, ti prendono alla sprovvista, ti aggrediscono nei punti più impensati, ed al mattino ti svegli con un occhio gonfio, un braccio cosparso di montagnole pruriginose, e ti cospargi di dopo puntura!

Rimpiango con nostalgia quel fastidioso zzzzzzzzzzzz…

 

Anna Chiappero

Annunci

Informazioni su annachiappero

Sono nata il 12/01/ 1938, ho ricevuto un educazione piuttosto rigida, improntata a quei principi che a quei tempi costituivano i fondamentali del vivere civile.La mia vita é stata abbastanza complicata, un matrimonio sbagliato, un divorzio affrontato negli anni settanta, con tutte le complicazioni del caso. Le solide basi che i miei genitori mi hanno dato, seppure allora da me contestate, mi hanno sostenuta in tutti i passaggi difficili che ho dovuto attraversare. Ho un figlio di 48 anni, che mi sono allevata da sola e che considero la cosa più bella e la migliore realizzazione della mia vita. Ho un nipote che ha 20 anni ed é splendido come suo padre. Amo L'arte in tutte le sue espressioni, adoro la musica classica, in gioventù ho suonato il pianoforte, ed ho coltivato, con successo, questa passione in mio nipote. Dipingo, i miei quadri materici prevalentemente eseguiti con la spatola, sono pieni di colore e di calore. AMO GLI ANIMALI, ho tre cani:Gulliver che il giorno di Natale compirà 15 anni é cardiopatico,cieco e sordo, vive grazie alle cure, ma soprattutto all'amore da cui é circondato e che lui ricambia in modo assoluto, per me é un vero compagno.Lola e Red, che provengono da canili diversi ed hanno un passato tragico, da quando sono con me stanno ,se non dimendicando almeno allontanandone il doloroso ricordo. Spero che queste briciole di vita riescano a presentarmi a tutti gli amici della nostracommedia. anna.
Questa voce è stata pubblicata in racconto. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Le zanzare hanno messo il silenziatore

  1. 65luna ha detto:

    …purtroppo. Ma noi sorridiamo ancora! Buon we,65Luna

  2. Rosemary3 ha detto:

    Anche le zanzare si son fatte più furbe… 😀 Simpaticissima pagina
    Ros

  3. Non solo hanno messo il silenziatore, ma adesso pungono anche di giorno.
    Quando ero piccolo mi raccontarono una leggenda maya (mi pare), parla di una qualche divinità che concede agli uomini grandi doni e qualità, ma anche il terribile vermetto che buca i denti e li fa marcire… Chissà quale altro dio ci ha regalato le zanze.
    Be’, consoliamoci sorridendo con un famoso distico di Toti Scialoja:
    La zelante zanzara dell’Alsazia / se all’alba s’alza sazia mi ringrazia.
    😀

  4. jalesh ha detto:

    Un simpaticissimo racconto e non sai quanto piacere mi fa rileggerti. Bentornata bisous

  5. orofiorentino ha detto:

    Ma come sei bravo, molto molto piaciuto veraamente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...