Petalo sgualcito


C’era sempre
quel pudore velato
che implodeva
e stordiva l’attesa

Ora resti lì
a nasconderti il volto
a raccogliere quella pelle
che come petalo sgualcito
scolora e succhia il buio

Si aggroviglia la rabbia
in un riflesso sfuggente
che piange sogni
mutando quel segreto in ombra

Lia Grassi

Foto bellissima di Lorenzo (Tiferett)

Questa voce è stata pubblicata in Click Interpretativo, poesia. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Petalo sgualcito

  1. jalesh ha detto:

    Splendidi versi ispirati dallo scatto straordinario di Tiferett

  2. Stupenda e come sempre te bravissima 🙂

  3. oddonemarina ha detto:

    Versi veramente toccanti… complimenti Lia

  4. orofiorentino ha detto:

    Assolutamente splendida questa tua poesia 🙂

  5. Rosemary3 ha detto:

    Brillante interpretazione dello scatto di Tiferett…
    Ros

  6. tinamannelli ha detto:

    Bellissimi versi, una stupenda interpretazione del particolare scatto di Tiferett

  7. Tiferett ha detto:

    Pelle d’oca cara Lia.
    Una stupenda interpretazione del mio scatto. Mi è entrata dentro da subito, meravigliosa cara Lia, meravigliosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.