Il sasso


Rivedo i luoghi dove 
un giorno ho pianto,
vedendo la fine di un
popolo oppresso  e massacrato
in campi di sterminio.
Ora nel cimitero,
leggo nomi familiari
e ad ognuno dono un
sasso per il loro ricordo.
Con l’augurio di non rivedere
più tale orrore.

oddonemarina immagine web

incipit: Rivedo luoghi dove un giorno ho pianto (G. Pascoli)

Annunci

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Il sasso

  1. orofiorentino ha detto:

    Questo è il luogo dove si piange veramente con il cuore a pezzi. Bellissima mia cara 🙂

  2. jalesh ha detto:

    Hai inserito l’incipit del Pascoli in un contesto davvero drammatico dove migliaia di persone hanno pianto e ancora piangono. Non so se è giusto dire ottima scelta, ma come interpretazione è straordinaria. Complimenti. Notte bisous

  3. 65luna ha detto:

    Interpretazione molto toccante. 65Luna

  4. tinamannelli ha detto:

    Stupendi versi sull’olocausto. Storia che mai verrà dimenticata. Inserito stupendamente l’incipit del Pascoli. Bravissima

  5. Rosemary3 ha detto:

    Splendida la tua interpretazione dell’incipit proposto…
    Ros

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.