Apollo e Giacinto….Le Petit Onze


Grande
fu l’amore di Apollo
per il principe
di nome
Giacinto

Fefiro
geloso devia il disco
da Apollo lanciato
Giacinto colpito
muore

Dolore
immenso e piange Apollo
trasforma il giovinetto
in profumato
fiore

Incide
sui petali del fiore
di dolore grido
nel petalo
leggi
Ma.Vi

Giacinto, figlio del re di Sparta, era un giovinetto di grande bellezza.  Apollo lo amò alla follia, lo seguiva ovunque non lo lasciava mai.  Anche Zefiro ne era innamorato e anche tanto geloso. Un giorno per gioco Apollo lanciò il disco,  Zefiro con un soffio lo deviò,  e andò a colpire alla tempia il giovane Giacinto.  Apollo cercò di salvarlo con tutti i mezzi a sua disposizione,  ma il giovinetto spirò.  Apollo lo tramutò in fiore affinchè vivesse per sempre e prima di salire all’Olimpo incise il suo grido di dolore sui petali del fiore stesso.  Le sillabe incise “ai” “ai” sembra si notano ancora, sui petali del fiore ci sono dei segni che rimandano al mito.

Apollo e Giacinto di Benvenuto Cellini -1548-Museo del Bargello-Firenze

Questa voce è stata pubblicata in Le Petit Onze, post guidato. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Apollo e Giacinto….Le Petit Onze

  1. jalesh ha detto:

    In una splendida scultura del Cellini si racchiude una storia d’amore travagliata con un finale dolorosissimo con la morte del giovinetto. I tuoi stupendi Petit Onze hanno brillantemente interpretato la storia mitologica ed il pensiero dell’artista. Ottima scelta dell’opera. Complimenti sei stata bravissima

  2. orofiorentino ha detto:

    Una sequenza stupenda di Petit Onze che descrivono benissimo questa magnifica opera marmorea del Cellini. Hai veramente interpretato splendidamente la storia di Apollo e Giacinto, complimenti di cuore cara, Buon Lunedì 🙂

  3. chiaramarinoni ha detto:

    Applaudo alla tua bravura Tina
    splendidi petit onze, un abbinamento perfetto alla scultura.
    Un abbraccio carissima
    Chiara

  4. Rosemary3 ha detto:

    Una stupenda serie di petit onze che celebrano una difficile storia d’amore: tu ne hai perfettamente tradotto in versi, sia la preziosa scultura del Cellini che la leggenda… bravissima
    Ros

  5. oddonemarina ha detto:

    Sei bravissima versi molto belli per questi petit onze e ottima la scelta della statua

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.