L’istante


Foto-00ii26

È nel silenzio che si rinnova
che il mio sguardo induce a brevi
sogni di carta stropicciata.

Tornerò a vincere la tua assenza
con le parole, vocali sulle ali del pensiero
che si affossano nei corridoi della mente.

L’istante senza di te si fa ieri
mentre oggi grava il silenzio
di un macigno che rotola sui miei anni.

[dal peso di una allocuzione stanca]

fotografia dell’autore

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

5 risposte a L’istante

  1. oddonemarina ha detto:

    Splendido il pensiero che si affossa nei corridoi della mente, bellissima Rinaldo complimenti

  2. jalesh ha detto:

    Sono dei versi stupendi che marcano l’assenza dell’istante senza la persona interessata come sempre molto bello il tuo verseggiare. Complimenti ❤

  3. tinamannelli ha detto:

    Che bella, la chiusa mi piace tantissimo per non parlare dei sogni di carta stropicciata. Leggerti è sempre una scoperta. Complimenti 🙂

  4. Rosemary3 ha detto:

    Un silenzio che con sé porta un peso che grava ancora sul ricordo della perduta cara presenza… Come sempre sei unico, Rinaldo… complimenti
    Ros

  5. orofiorentino ha detto:

    Non dico nulla….troppo bella e sentita. Grande Rinaldo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.