Dolore


untitled3

Immagine di Arturh Rackham

Si è educati al dolore?
Si è pronti? Si puoi dire:
sono pronta? Non credo
arriva e devasta.

Oh sì, te ne fai una ragione, tante ragioni
e hai male, ovunque.

A volte ci si abitua e diventa perenne,
un abisso e poi arrivano le lacrime…
prima una poi due e credi di star meglio.

A volte ci si riesce, altre si naviga e si nuota in questo mare
di pace che poi diventa: sabbie mobili.

E meno male che oggi
nevica, altrimenti ci sarebbero
castelli di sabbia.
Chiara

Informazioni su chiaramarinoni

amo la musica, leggere e scrivere poesia. Ho un cane di nome yuma, sono sposata ho due figli, Non amo la falsità, l'ipocrisia. Amo vivere coi sogni
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Dolore

  1. jalesh ha detto:

    Bellissima interpretazione dell’immagine stupenda di Arthur Rackam…accompagnata da splendidi versi ed interrogativi veritieri..Complimenti

  2. tinamannelli ha detto:

    Che brava che sei, hai dato una interpretazione sofferta dell’immagine di Rackham, Bella, intensa e quanto mai vera….so cosa vuol dire….bravissima 🙂

  3. lulasognatrice ha detto:

    Versi meravigliosi e davvero profondi, che danno una bellissima interpretazione dell’immagine scelta… complimenti

  4. Rosemary3 ha detto:

    Bellissima interpretazione dell’immagine di Rackam…
    Ros

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.