La lezione e l’inganno


247

Era tutto più facile
quando c’eri tu

Non eri l’amore
ma con te

potevo ingannare
me stessa

Ora no
come fiume
tutto deve scorrere

Solo per questo da lui
sono tornata

per capire che da sola
dovevo continuare

 

Lucia Boggia

 

Immagine da scalza.blogspot.com

 

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

17 risposte a La lezione e l’inganno

  1. lulasognatrice ha detto:

    L’ha ribloggato su Tra sogno e realtàe ha commentato:
    Dal blog Lanostracommedia 🙂

  2. jalesh ha detto:

    Poco male …devi ricominciare a camminare da sola e presto sarai affiancata da una persona valida…bei versi

  3. oddonemarina ha detto:

    bella e molto intima

  4. Rosemary3 ha detto:

    Proprio così: per imparare a sorreggersi da soli, occorre ritrovare se stessi…
    Ros

  5. tinamannelli ha detto:

    Sofferti e veri i tuoi versi, ma la soluzione l’hai trovata, questo importa….ritrovarsi è la cosa giusta poi si vedrà…stupenda mi è molto piaciuta

  6. orofiorentino ha detto:

    Importa trovare una nuova vita…aver fiducia, un bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.