Madonna


Da un dipinto di Marisa Cipolla

Madonna col bambino di Marisa Cipolla

Dormiente s’avvinghia al calore di mamma,

Bambinello nel suo tepore d’eterne coccole

nel giardino della vita che il cuore infiamma

tra le braccia ad indicare sconfinato amore.

 

Aloni a circondare il gaudio momento,

miriade di stelle s’apprestano in coro a cantare

l’osanna che dal ciel scende, del pregare il cimento

in un mondo a te prostrato a voler salvare.

 

Casta Madonna, l’insegnare tuo è il donare

nel firmamento tra le mille comete, calore ascendi

tutto è un fiorire in dolce profumo, discendi

nell’essere ad invocare in preghiera, orare.

 

Effige di miracolata veste, l’indurre ad adorare,

stringi ancor al petto tuo l’inerme pargoletto.

sul macolato volto a te i lineamenti più belli,

nel sempre voler proferire, indicare l’Eletto:

Dio! Quanto è bello il tuo amare!

 

Giovanni Monopoli

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Madonna

  1. jalesh ha detto:

    Stupendi versi dedicati alla Madonna…..bellissimi dipinto di Marisa Cipolla. sempre molto bravo

  2. 65luna ha detto:

    Incantevoli versi, sorriso. 65Luna

  3. lulasognatrice ha detto:

    Versi bellissimi, a illustrare un Grande Amore, complimenti!

  4. Rosemary3 ha detto:

    Splendidi versi, supportati da un dipinto particolamente emozionante…
    Ros

  5. orofiorentino ha detto:

    Emozionanti versi che entrano diretti nel cuore

  6. Lia ha detto:

    Sempre bello leggere i tuoi versi …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.