Gocciolare d’ore


1555526_642835879095489_96618444_n

(foto web)

#

La luna culla

la notte e le stelle che pettinano

il silenzio nel ramo di un azzurro smarrito

sotto, gli sguardi solitari pregano.

*

Il faro sorveglia il mare

sbadiglia sorridendo all’orizzonte

chiama i viandanti soppressi

e sulla riva s’infrange il tempo.

*

Il cielo, un racconto da definire

dal rituale di stremate nuvole

cullano le promesse mancate

i passi nel labirinto senza fine.

*

Ascolto l’adesso in me

sbucciando le parole nel buio

a colazione servo il sorriso

sfidando l’oblio nel dopo.

© Omar.Arcobaleno

Questa voce è stata pubblicata in poesia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Gocciolare d’ore

  1. jalesh ha detto:

    Stupendi versi eleganti e raffinati…bisous Omar

  2. tinamannelli ha detto:

    Belli i tuoi versi,,,come sempre, complimenti

  3. orofiorentino ha detto:

    Bellissima poesia mi è molto molto piaciuta, complimenti sempre bravissima

  4. Lia ha detto:

    Splendidi come sempre i tuoi versi … un sorriso !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.