Lui era lui


images bogard

Lui collezionava mari acerbi e pulsioni fuori campo. La storia lo aveva colto sulla mezzaria dei suoi anni, di certo in quell’età che la vita appare ancora un frutto da gustare.
A dispetto dell’età, il suo portamento giovanile lo faceva accettare ovunque, con quel sorriso che ti faceva stare bene e dissolveva ogni rabbia. Lui era quieto, moderato ed entusiasta della vita. Lo vedevi passeggiare fischiettando come un garzone di un fornaio, con un umore equilibrato, tendente al massimo. Un vero amore, pensava Lucia che quando lo incrociava per strada iniziava a sospirare con una frequenza che avresti detto indotta da farmaci. E sì, i sospiri volavano, scivolavano sul suo viso sorridente e terminavano sulla pagina che compitava parole, nero su bianco, per terminare questa storia, un vero post con le parole guidate: dispetto, bene, rabbia, umore, amore.

Foto tratta dal  Web (Humphrey Bogart)

Questa voce è stata pubblicata in post guidato, racconto. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Lui era lui

  1. jalesh ha detto:

    Mi piace questo tuo scrivere….sempre molto originale….e dì la verità queste parole guidate a volte ti aiutano a scrivere meravigliose mini storie, vero?? Buona serata bisous

  2. Rinaldo Ambrosia ha detto:

    Sì, Jalesh, occorre uscire dalla gabbia e le parole guidate sono una sfida in tal senso. Il problema è che una volta usciti dalla gabbia si è ancora dentro lo zoo… 🙂

  3. tinamannelli ha detto:

    Sempre diverso, sempre originale, sempre godibili i tuoi racconti, sono solo cinque parole ma tu
    hai fatto un piccolo capolavoro…..bravo…bravissimo

  4. oddonemarina ha detto:

    Ha ragione Tina… un piccolo capolavoro con la chiusa bellissima e originalissima ciao Marina

  5. orofiorentino ha detto:

    Rinaldo, sei sempre unico ….Bravissimo è poco 🙂

  6. Rosemary3 ha detto:

    Proprio vero, Rinaldo: le parole guidate “sono una sfifa” e ne vengono fuori delle piccole perle, come questo brano…
    Ros

  7. Lia ha detto:

    Originalissimo come sempre …. un vero piacere leggerti caro Rinaldo !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.