Festa


Odori d’incenso
bagnano i pensieri nelle chiese.
Oltre le tende dei vicoli
fumano già pentole.
e lievitano soffici dolci.
Così tra risa di bimbi
e preghiere di donne
si consuma la festa.

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Festa

  1. jalesh ha detto:

    Che bello passare pre i vicoli e sentire questi profumi di festa…stupendi versi

  2. 65luna ha detto:

    Versi semplicemente coinvolgenti! 65Luna

  3. Rakel ha detto:

    Così , senza consumismo dovrebbero essere le vere feste .
    Rakel

  4. Rosemary3 ha detto:

    Splendide immagine evocative del dì di festa con profumi, risa di bimbi e… preghiere…
    Ros

  5. orofiorentino ha detto:

    Stupendo il primo verso….stupendo

  6. Marisa Cossu ha detto:

    E’ la festa della tradizione. Bella!

  7. silviacavalieri ha detto:

    Lirica dalla grande efficacia descrittiva. Complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.