violino


notte
*

notte
notte
maledetta notte !

le corde delle tenebre
aprono angelici echi
di un regno
senza musica

ah se solo potessi
adagiare il respiro
tra le sponde
del piacere
e violare cancelli
di solitudine

baciami amore…
la  bocca
malata di tormento
geme di tenerezza

una melodia
 sulla pelle
vibra di luce
 e sboccia incauta
mentre la carne
è sintesi
d’ oro  e di coraggio

il ventre scoperto

è un groviglio
di tormento
che le dita
non sanno districare

mi hai strappato
il velo dall’anima
senza promessa

non si addomestica
il violino
del silenzio

*

Maria Grazia Tomassini

Informazioni su ilbaciodellaluna

che sia sempre la luna a baciare il mio cuscino
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a violino

  1. 65luna ha detto:

    Parole guidate perfettamente inserite, bei versi. 65Luna

  2. orofiorentino ha detto:

    Meravigliosa poesia piena di un sentimento passionale. Ottime le parole guidate, bravissima

  3. jeiemerwin ha detto:

    Che meraviglia…

  4. jalesh ha detto:

    Bellissima interpretazione delle 5 parole guidate molto ben inserite…

  5. Rosemary3 ha detto:

    Un’interpretazione del tema davvero eccezionale: le parole guidate ben intrecciate al testo!
    Ros

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.