La lucciola


La lucciola brilla nella notte estiva,
la sua intermittenza è come un richiamo,
dolce e tenero.
Guarda nella notte e sorridi,  il pensiero
lampeggia come lei .
Odora la notte ha il suo profumo,
guarda le stelle hanno il suo splendore.
Presto arriverà il giorno
allora sarà il presente.

oddonemarina

 

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

8 risposte a La lucciola

  1. rinaldoambrosia ha detto:

    la notte è portatrice di sogni e di versi… tenera è la notte (non è mia ma di Francis Scott Fitzgerald ) e vola leggera, contrapposta alla gravità del giorno. L’eterno presente.
    Un saluto, Marina 🙂

  2. jalesh ha detto:

    Splendidi versi con bellissima metafora di vita filosofeggiante…bravissima

  3. renato finotti ha detto:

    Da ragazzino nel Delta del Po quante lucciole, ne mettevo in tasca, si giocava; giochi magici.
    Ricordi di gioventù. ” E la lucciola errava appo le siepi e in su l’aiuole, …..” – Le ricordanze –
    Giacomo Leopardi. Ci fai ancora sognare. Brava

  4. tinamannelli ha detto:

    Bellissimi versi….alcuni anni fa in un campo in Toscana ne vidi tantissime, fu una meraviglia…
    brava Marina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.