La tua, la mia


Hai invidiato il mio saper ridere
la voglia di vivere
l’arte che usciva dalle mie mani
i miei amori strani

La libertà che ti donavo
l’energia che sprigionavo
la mia costante sincerità
e tutta la caparbietà

Ma la triste verità
so bene dove stà
di noi due soltanto io
invidiavo la tua beltà

 

 

Informazioni su Tiferett

Il mondo attraverso i miei occhi
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

15 risposte a La tua, la mia

  1. Carlo Galli ha detto:

    bella bella bella bella!

  2. im1dreamer ha detto:

    Bellissime le parole e bellissimo il fatto che non ha punteggiatura, la leggi tutta d’un fiato. Ti fa piacevolmente mancare il respiro.. 😊

  3. mondidascoprire ha detto:

    Siamo sempre insodisfatti di qualcosa, natura inquieta..

  4. tinamannelli ha detto:

    Molto bella e mi piace molto la chiusa…bravissimo

  5. jalesh ha detto:

    Complimenti davvero una splendida composizione poetica in perfetto tema settimanale. Bravissimo

  6. oddonemarina ha detto:

    bravissimo versi veramente belli ciao

  7. Tiferett ha detto:

    L’ha ribloggato su Tiferette ha commentato:

    Dal blog amico La nostra commedia

  8. jeiemerwin ha detto:

    Bella bella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.