Petalo del Passato del mese di Marzo 2014


Il brano scelto del Petalo del Passato del mese di marzo 2014 è:

L’album

di

Tina Mannelli

 

La copertina
di seta ricamata….
sfoglio l’album
Volti sbiaditi
vecchi sorrisi
capelli alla garçonne
occhi bistrati
ventagli e piume
baffi alla Clarke Gable
la nonna in vestaglia
il nonno in divisa
le foto di mamma e papà
e poi una bimba
dagli occhi sgranati
faccino paffuto
e sorriso biricchino
accarezzo quelle pagine
racchiudono una storia….
la mia
Ma.Vi

Immagine http://www.stejarmasiv.ro

Recensione a cura di Jalesh

Il Petalo del Passato di questo mese è il brano intitolato: L’album di Tina Mannelli. Un Petalo che emoziona tutti noi. L’autrice, che ha uno stupendo blog  è nota a tutti noi  per la sua dolcezza ed il suo affetto e la sua bravura nel saper raggiungere e toccare  le nostre corde del cuore e ci ha commosso tutti. Aprire un album fotografico è sempre un ricordo stupendo,  a volte anche triste, ma riaffiora tutto il nostro Passato e quello dei nostri cari….osservare i cambiamenti nel modo di vestire, nell’evoluzione della vita e soprattutto accorgersi del tempo che è passato…..rivedere volti che non abbiamo più la facoltà di avere fra noi e respirare l’atmosfera di quel tempo….e fra tante foto ingiallite o color seppia  scoprire una propria foto da piccolo/a…Che emozione!!!, quanti ricordi, e magari qualche rimpianto…..oppure tanta gioia…ma comunque testimonianza di una storia…..la nostra.
Complimenti cara Tina splendida interpretazione del Petalo del Passato.

Jalesh

Video a cura di Orofiorentino

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in Petalo del Passato brani scelti. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Petalo del Passato del mese di Marzo 2014

  1. jalesh ha detto:

    Complimenti cara Tina hai scritto un meraviglioso Petalo del Passato…meriti un applauso…bellissimo il video di Orofiorentino.

  2. oddonemarina ha detto:

    Bravissima TINA straordinaria e brava anche Oro complimenti grossi baci a tutte

  3. orofiorentino ha detto:

    Carissima Tina, mille e mille complimenti per questo bellissimo Petalo del Passato. BRAVA, un abbraccio 🙂

  4. mondidascoprire ha detto:

    Complimenti , bravissima !!

  5. tinamannelli ha detto:

    Sono emozionata e grata per questa preferenza particolare, per la recensione di Jalesh, che ha trovato parole molto belle per me, per il video stupendo di Orofiorentino. Grazie di cuore a tutta
    “lanostracommedia” Un abbraccio

  6. kalosf ha detto:

    È davvero bello…

  7. Freawaru ha detto:

    Sono arrivata qui in tempo per godermi questo post. Complimenti a Tina per i suoi versi! E’ splendido poter rivedere le foto, sarà una cosa di cui le generazioni future non potranno più godere, ho idea che con la tecnologia i ricordi non saranno più così ben conservati. Complimenti anche a Jalesh per la sua recensione e mi è piaciuto moltissimo anche il video realizzato da Oro, complimenti di cuore a tutte voi!

  8. Rosemary3 ha detto:

    Meritatissima vetrina, Tina: un meraviglioso Petalo dove ricordi, sfogliati da un’anima sensibile, riaffiorano in un presente nostalgico!
    Stupenda recensione di Jalesh ed ottima realizzazione del video di Oro…
    Ros

  9. rinaldoambrosia ha detto:

    E’ nell’incavo dell’immagine che si posa il ricordo.
    Sfugge una lacrima di commozione
    nell’osservare colororo che ci hanno preceduto
    tracciando questa linea diretta del nostro esistere.
    E il crogiolo del tempo fonde le loro storie
    temperato dal trascorrere degli anni,
    mentre i loro sorrisi si fanno Storia.

    Complimenti Tina per la tua poesia che è una ovazione di vita.
    Complimenti per lo splendido video che ha realizzato Giovanna.
    Amo le vecchie fotografie dei miei nonni, per me clessidre del tempo e degli affetti.
    Un caro saluto
    rinaldo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.