Petalo del Passato del mese di Febbraio 2014


Il brano scelto del Petalo del Passato del mese di febbraio 2014 è:

Anima Sommersa

di

Inchiostrodamore

Mi son perso nell’oscurità di onde tempestose
che sollevano e mi sovrastano
perdo l’orientamento e non trovo più la mia anima…
è sommersa…
catapultata nelle estremità
incontrollate
d’assurdi vuoti
che m’angosciano e mi turbano
lasciandomi cieco di quella luce che illumina
l’immensità del cuore che ha visto l’amore
donato in ore incantate
da sogni apparsi e poi scomparsi nel nulla…
adesso sei dissolta, ed io,
rimango solo qui a guardare il vuoto.

@ G. Bellanca

     ©Ilpiratabaronedelcuore 17.01.201

Recensione e video  a cura di Jalesh

Per il  Petalo del passato del mese di febbraio 2014 è stato scelto Anima Sommersa di Inchiostrodamore.
Tutti noi conosciamo la bravura poetica di  Giuseppe Bellanca, alias Inchiostrodamore , Ilpiratabaronedelcuore , ma in questa sua poesia supera se stesso. L’autore descrive con estrema consapevolezza  e padonanza di linguaggio una miriade di emozioni e sensazioni  tempestose turbolenti ed un’angoscia che catapultano la sua anima nei punti più estremi della solitudine e del vuoto che ha lasciato questo Amore che adesso è svanito, ma che lascia ancora una scia di ricordi di sogni e di grandezza immensa di Amore. Riesce perfino a non scorgere la luce che illumina la sua vita tanto è tutto oscuro attorno a lui, e solo il pensare ai momenti d’incanto passati in questo Amore lo turba e lo distrugge.
Ma ahimè ormai non gli rimane che stare solo ad osservare il vuoto che ha lasciato questo grande Amore….Un Petalo del Passato meraviglioso che merita un applauso da tutta la Redazione

Jalesh

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in Petalo del Passato brani scelti. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Petalo del Passato del mese di Febbraio 2014

  1. jalesh ha detto:

    Complimenti Giuseppe il tuo brano è un meraviglioso Petalo del Passato. Un applauso

  2. orofiorentino ha detto:

    Bellissimo brano, intenso. Trasmette stupende emozioni, complimenti di cuore
    Molto bella la recensione di Jalesh e video assolutamente stupendo 🙂

  3. Carlo Galli ha detto:

    complimenti, bellissimo davvero

  4. oddonemarina ha detto:

    Tutto bello Jalesh e bravissimo il nostro pirata

  5. mondidascoprire ha detto:

    Bellissimo, complimenti !!

  6. tinamannelli ha detto:

    Complimenti a Inchiostrodamore per questo stupendo brano. Preferenza meritatissima. Belli la recensione e il video di Jalesh..

  7. inchiostrodamore ha detto:

    Ringrazio tutti quanti per la preferza che mi avete donato.
    Splendida la recensione di Jalesh, che dimostra tutta la sua sensibità nel percepire stati d’animo e sensazioni.
    Sono commosso di tutta la Vostra attenzione.

  8. inchiostrodamore ha detto:

    Scusate dimentcavo complimenti a tutti i partecipanti meritovoli anche loro alla premiazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.