Esame di coscienza


Se avessi avuto un po’ più di fantasia,
se avessi visto oltre alla mia via,
avrei scoperto un mondo ricco di colori,
avrei sentito battere più cuori.
Ma sono ormai sempre qui,  chiuso in questa stanza,
a fissare il vuoto mentre il tempo avanza,
non ci sei più tu che tenendomi la mano,
a poco a poco, mi portavi sempre più lontano…
 
Se fossi stato un uomo un po’ migliore,
se avessi dato il giusto peso all’amore,
sarei stato meno cinico ed egocentrico,
non mi sarei trovato solo ed agonico.
Ma non posso, non posso cambiare quel che è stato,
rimane solo da raccoglier ciò che ho seminato,
e trovarmi sperso sotto questo cielo nero,
che sembra soffocarmi in silenzio col suo velo…
 
Quante volte mi son detto ora smetto,
quante volte ho promesso dentro al letto,
che da domani  sarei stato un po’ più onesto,
iniziando a non mentire più a me stesso.
Ma non posso cambiare la mia natura,
e nemmeno eliminare per paura,
questo scudo che mi serve da difesa,
e questa maschera che mi piega tanto pesa…

Carlo Galli

Informazioni su Carlo Galli

Non ho niente da dire... o forse tutto... penso e scrivo, scrivo e penso. Preferisco di gran lunga far parlare i personaggi dei miei romanzi... loro sì che hanno sempre qualcosa di interessante da dire... loro pensano sempre... loro, forse, sanno vivere più di me.
Questa voce è stata pubblicata in pensiero. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Esame di coscienza

  1. tinamannelli ha detto:

    Questi versi sono proprio belli….c’è sofferenza, si sente la volontà di cambiare ma anche la paura di farlo, tutti ci nascondiamo dietro una maschera perchè tutti abbiamo paura di qualcosa. Ma penso anche che l’amore è accettazione e libertà… lei è andata via ,,,perchè non ha saputo capire…..Stupenda

  2. mondidascoprire ha detto:

    Si cambia in un incontro che apre una bellezza per sè, una attrattiva di vita nuova, che mette in moto, si cambia in un incontro che è prima di tutto amicizia al destino , che apre al suo vero significato. Fuori di questo tutto muore, anche la passione.

  3. jalesh ha detto:

    Da questo scritto trapela una grande sofferenza e solitudine…..una grande volontà di cambiare, ma alla fine si ricade sulla vera natura…..chi si allontana non ha capito la vera natura pertanto non rimpiangere tanto la sua assenza, cerca invece di guardare il verso giusto e capire che da una sofferenza a volte può scaturire il meglio….ti sono vicina bisous

  4. ronnytresor ha detto:

    Non aver paura di te stesso tutti sbagliano ma tutti siamo esseri speciali anche tu lo sei ne son certo nel vuoto spesso ci si puo ritrovare xoxo

  5. orofiorentino ha detto:

    Stupendi versi pieni di dolore, solitudine e sofferenza. Certamente non si può cambiare la propria natura. Anche con la più grande buona volontà non si può. Chi non è riuscito ad accettare forse non ha capito o non poteva condividere. Non angustiarti fino alla sfinimento. Metti un punto e ricomincia un nuovo domani e credimi, chi capisce c’è…arriverà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.