Dante in esilio


Grande fu la tua poesia
che ancor oggi ci diletta
molto soffristi per le idee tue
costretto a lasciare l’amata Firenze
conoscesti l’esilio
anche se le corti ti accolsero
ti fu duro mangiar ” lo pane altrui “.

Ma.Vi.

Immagine: infernodivino.blogstop.com

Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Dante in esilio

  1. jalesh ha detto:

    Molto belli questi versi che raccontano in breve l’esilio di dante in tema perfetto

  2. Rosemary3 ha detto:

    L’esilio dantesco in… versi…
    Ros

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.