ALBE STRANE


ALBE STRANE

Mi stempero in un lago nebbioso.

come respiro ansante cerco vita.

Molli alghe trascinano silenzi

istupiditi da troppe parole.

L’acqua scura beve tutto l’Essere

con i suoi tentacoli di medusa.

Ritarda l’Alba con le sue strade strane.

Inquieta: mi lascio andare

al nulla di ieri che può essere oggi.

@ orofiorentino

Informazioni su orofiorentino

HO 69 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a ALBE STRANE

  1. tinamannelli ha detto:

    Bei versi, bella la chiusa…bravissima Oro

  2. jalesh ha detto:

    Versi stupendi e nebulosi come le tue Albe….bravissima

  3. Rosemary3 ha detto:

    Stupenda chiusa a completezza di altrettanto stupendi versi…
    Ros

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.