Tangeri


La città di Tangeri è un porto del Marocco settentrionale con una popolazione di 669.685 abitanti. Il suo nome deriverebbe da una corruzione del toponimo latino Tingis di probabile origine berbera.
Tangeri ha una storia antica e ricca, fu città fenicia, cartaginese, romana, e poi vandala, bizantina, araba, portoghese, spagnola e britannica.
Per Tangeri sono passati l’impressionista Edgard Degas, l’architetto della Sagrada Famiglia, Antoni Gaudì, il pittore irlandese contemporaneo Francis Bacon, e tanti tanti altri.
Persino Alexandre Dumas padre, che vi si fermò per pochi giorni nel 1846 e ne rimase conquistato al punto da dedicarle un libretto, dal titolo ‘’Scalo a Tangeri’’.
E Garibaldi, che ci arrivò al tempo del suo secondo esilio dopo la caduta della Repubblica Romana e la morte di Anita. Nella ‘’città gioiosa’’, l’eroe dei due mondi soggiornò per diversi mesi tra il 1849 e il 1850, in una elegante palazzina ottocentesca al 35 dell’attuale rue Hassan Ibn Al-Fahrt, dove scrisse le ‘’Memorie’’, che proprio Dumas padre tradurrà in francese

Il minareto della Moschea Grande

Museo della Kasbah

Suggestivo angolo di Tangeri

Dal web – Immagini in rete

Informazioni su Rosemary3

Amo la poesia, preferibilmente in rima sciolta, e la natura dipingere in tutte le sue sfumature emozionali... Adoro i tramonti e di fronte ad essi perdermi incantata...
Questa voce è stata pubblicata in reportage virtuale 2013. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Tangeri

  1. tinamannelli ha detto:

    Anche Tangeri non ha nulla da invidiare alle altre città viste.Bella davvero, ottimo reportage

  2. jalesh ha detto:

    Ottimo reportage su Tangeri, una città che mi ha sempre affascinato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.