“Lei” e la bambola


La stanza avvolta nel silenzio, la finestra socchiusa, una lama di luna accarezza la vecchia
bambola. Se ne sta li, da quanto tempo non lo ricorda più, ma di anni ne sono passati
tanti. I capelli radi, il vestito malconcio, una gamba tenuta con un nastro, è proprio messa
male. Gli occhi sono ancora belli…ha tanta voglia di essere cullata, come una volta…….
invece “lei” non gioca più…..crescendo ha perso la voglia di giocare. La casa non sente
che i suoi singhiozzi, e le risate sono soltanto un bel ricordo. Ancora una volta è notte
e “lei”sta seduta, nella sua poltrona, con gli occhi sbarrati nel buio………non dorme…….non
respira quasi……il dolore è troppo grande……….non riesce a dimenticare le sue mani
che sfioravano i tasti e quella musica……quella musica che le martella la mente e l’anima.
La bambola la guarda e vorrebbe accarezzarla………….”lei” si muove lenta, come al
rallentatore va verso quel ricordo lontano, la prende e si rimette in poltrona. La accarezza
e si sente tornare bambina, quando le cambiava il vestito e la pettinava. Quanto tempo…
perchè ? Sente la mano bagnarsi, una lacrima e un’altra ancora. “Lei” piange e intanto
il primo raggio di sole entra nella stanza. Il nuovo giorno le trova così….abbracciate.

Ma.Vi.

 

Questa voce è stata pubblicata in post guidato, racconto. Contrassegna il permalink.

3 risposte a “Lei” e la bambola

  1. jalesh ha detto:

    Un racconto bello ma molto triste

  2. jekyllundhyde ha detto:

    Brr………. che racconto…mi ha un pò intimorito….

  3. luciagriffo ha detto:

    Un racconto particolare, ma molto bello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.