Per un cipiglio di fumo


Per un cipiglio di fumo

mi pongo a contemplarti

arido, come un oceano stufo

dei suoi colori e malvestito.

Ti guardo da dietro una fonte

di luce, sorridendo

e tremando, e forse questo eccesso

m’è caro e maledetto, crudo

e tenue insieme. Sapere

che la luce, in alto,

non tiene in bella vista i numi

che soffiai, fosco come un muro

rampicante e diroccato.

Informazioni su stefanobu

Non lo so che cosa vado a raccontare. So soltanto che ho qualcosa che mi andrebbe di esprimere, qualcosa che mi arde dentro e non mi abbandona mai. Questo qualcosa, forse, potrei chiamarla ispirazione di vivere, o soltanto inettitudine, o devianza attitudinale.
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Per un cipiglio di fumo

  1. jalesh ha detto:

    Versi sempre splendidi ma leggiadri oserei dire spensierati con qualche nube isolata…bravissimo

  2. tinamannelli ha detto:

    Mi affascinano i tuoi versi….sono sempre molto speciali….bravissimo

  3. luciagriffo ha detto:

    Un poetare molto particolare! Lucia

  4. Rosemary3 ha detto:

    Encantada, Stefano…
    Ros

  5. jekyllundhyde ha detto:

    Sempre bravissimo cogli l’attimo in modo eccellente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.