Seconda suggestione (calco sul tema del villaggio natalizio)


Dov’è stato? Forse in un disegno
di copione, un’incantata gita
in una gremita fresca terra
d’abeti abbigliati in un ritegno
di neve invernale lungo ritratti
di gioia amata, a stento sognata.

Pace attorno, e qualche lieto grido
calava sulla scena animata
a festa, nella calca la donna
chiedeva e ringraziava, e tu ridevi
del suo sguardo, e il riso era il ricamo
del tuo ringraziamento celato.

Io ritengo sia stato l’ambiente
ad unirci, ho capito, sei luce
di veste per quest’immacolata
portata, tutto è fatto, è preparato,
anche il ricordo del bianco villaggio
scolpito si muove e mi attornia.

Oh buona luce, averlo immutato
nel cuore, averlo tenuto intatto
ed eterno, sfiorisce man mano
che muove le spire la notte
e continua, sfiorisce pian piano,
oh, dolce ricordo di fiaba, lontano.

Ricordo quei suoni, errando andavo
le voci dei mercanti alle casette
in legno ad ascoltare pronunciare,
in quel dimesso dire meraviglie
trovai, rami e luci tutt’attorno,
non meno di un miracolo di versi.

Ora sono qui, seduto accanto
all’albero principio, lo miro
cautamente, ed un adagio lento
sposta la rotta del mio respiro:
altrove, una donna mi sorride,
arde una candela e con ella, io.

Informazioni su stefanobu

Non lo so che cosa vado a raccontare. So soltanto che ho qualcosa che mi andrebbe di esprimere, qualcosa che mi arde dentro e non mi abbandona mai. Questo qualcosa, forse, potrei chiamarla ispirazione di vivere, o soltanto inettitudine, o devianza attitudinale.
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Seconda suggestione (calco sul tema del villaggio natalizio)

  1. Rosemary3 ha detto:

    Che dire di questa meraviglia, Stefano? Un avvicendarsi di emozioni, intercalate da espressioni d’arte e sensazioni d’anima…
    Un applauso a cotanta bellezza…

  2. orofiorentino ha detto:

    Stefano…le tue poesie sono sempre piene di tanta interiorità. Bravissimo

  3. tinamannelli ha detto:

    Io dico solo che mi è piaciuta e anche molto “una donna mi sorride,
    arde una candela e con ella, io.” eccezionale. Bravissimo

  4. jalesh ha detto:

    I tuoi splendidi versi sono una miriadi di emozioni che portano ad una chiusa eccezionale. Sempre molto bravo applaudo anche io

  5. mondidascoprire ha detto:

    Molto bella, bravissimo

  6. jekyllundhyde ha detto:

    Versi superlativi sul Natale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.