C’era una volta…


C’ERA UNA VOLTA ……UN RE ? NO, UN VESTITO. SI UN VESTITO BIANCO

CON UNA SCOLLATURA A BARCHETTA BORDATO DI VERDE. BUSTINO
ADERENTE, GONNA CHE SI APRIVA A CAMPANA, CON DUE TASCHE ANCH’ESSE
BORDATE DI VERDE. LA GONNA SCENDEVA MORBIDA FINO AL POLPACCIO.
QUANDO  LA RAGAZZA CAMMINAVA, COL SUO PASSO SVELTO E SICURO, LA
GONNA ONDEGGIAVA. QUEL VESTITO DI MORBIDO COTONE, ERA STATO CUCITO
DA UNA SARTINA. ERA VENUTO BENE E LA RAGAZZA LO INDOSSAVA MOLTO
VOLENTIERI. SAPEVA CHE METTEVA IN RISALTO LA SUA GIOVINEZZA. STAVA
MOLTO ATTENTA A CHE L’ABITO NON SI SPORCASSE E QUANDO VENIVA LAVATO,LA MADRE NE AVEVA MOLTA CURA. QUANDO LO INDOSSAVA METTEVA SEMPRE UN PAIO DI BALLERINE VERDI E LA BORSA ERA UNA ” COFFA ” SICILIANA, QUELLA ADOPERATA DAI VETTURINI PER DAR DA MANGIARE AI CAVALLI. VENIVANO VENDUTE COSI’ SEMPLICI, OPPURE CON TUTTI NASTRI E I FIOCCHI E GLI SPECCHIETTI CHE SI TROVANO ANCORA NELLE RIFINITURE DEI CAVALLI E DEI CARRETTI SICILIANI. L’ABITO ERA DAVVERO DELIZIOSO ED ERA PORTATO CON GRAZIA E SEMPLICITA’.PASSANDO DAVANTI ALLE VETRINE SI GUARDAVA…. E NO.. NON ERA MALE! LA SUA FIGURA LA FACEVA E POI QUELLE SUE BELLE TRECCE ERANO PROPRIO UNA MERAVIGLIA. IL VESTITO BIANCO ERA IL SUO PREFERITO E LO TENEVA COME  UNA COSA PREZIOSA. MA……. UN GIORNO IL BEL VESTITO BIANCO SI SPORCO’.MAMMA MIA CHE MACCHIA! PROPRIO SUL DAVANTI. SI FECE DI TUTTO, MA NON CI FU POSSIBILITA’. LA MACCHIA SBIADIVA MA NON ANDAVA VIA. ALLORA LA MADRE DECISE CHE L’UNICA SOLUZIONE STAVA NEL TINGERLO. NON SI POTEVA BUTTARE UN VESTITO. I TEMPI ERANO DURI. E IL BEL VESTITO BIANCO CAMBIO’ COLORE.FURONO SCUCITE LE BORDURE VERDI E FU INFILATO IN UNA PENTOLONA CON DELL’ACQUA ROSSA. VISTO CHE LA MACCHIA ERA STATA CAUSATA DAI GELSI SI DECISE DI TINGERLO DI ROSSO. LARAGAZZA CONTINUO’AMETTEREI LSUO VESTITO, E QUANDO PASSAVA DAVANTI ALLE VETRINE E SI GUARDAVA RIVEDEVA IL SUO BEL VESTITO TORNARE BIANCO. QUEL VESTITO E’ ANCORA LA IN FONDO ALLA VECCHIA

CASSA. QUANDO LA RAGAZZA DI UNA VOLTA VA A GUARDARLO LO ACCAREZZA

PER LEI E’ RIMASTO BIANCO, IL SUO BELLISSIMO ABITINO BIANCO!
L’abito sta ancora li, chissà devo farlo vedere alla mia nipotina …magari le piace.
Si è mantenuto perfetto, altra stoffa, altri tempi.
Ma.Vi.
Questa voce è stata pubblicata in Petalo del Passato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a C’era una volta…

  1. orofiorentino ha detto:

    Un graziosissimo petalo del passato….delizioso BACIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

  2. luciagriffo ha detto:

    Delicato ricordo!

  3. jalesh ha detto:

    Dolcissimo ricordo…un Petalo del Passato molto bello

  4. jekyllundhyde ha detto:

    Un Petalo del Passato superltivo…fatto i ricordi strepitosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.