La lunga strada del Perdono


LA LUNGA STRADA DEL PERDONO

 

E’ una strada  tutta in salita. Come scalare una montagna infinita.

Quando credi di essere vicino alla cima ti rendi conto che il dolore ti ha ributtato indietro: da dove sei partito.

Ti poni ancora mille domande. E’ giusto che io perdoni? Sarà un vero perdono o solo parole dette  con le labbra ma non con il cuore?

L’Anima si ribella. No…ho sofferto troppo, perché devo trovare la forza per fare una cosa a cui non credo?

Se oggi dico: Ti perdono, domani sarà ancora vero?

Non c’è odio nel mio dubbio. Solo la paura di non mantenere ciò che dico. Il timore che poi ritorni il DOLORE a riaprire le mille ferite per farmi urlare ancora: No, non perdono.

Rincomincio la strada: devo provare, devo capire che è per me che ti devo perdonare.

Solo per la “MIA” vita  devo buttar via questo peso immenso.

Quando sarò capace di arrivare alla cima di questa montagna: sfinita guarderò il cielo e sarò finalmente Felice e  Libera.

Mille volte più libera di te che credevi di avermi ucciso il cuore.

@ Orofiorentino

Informazioni su orofiorentino

HO 69 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in pensiero, post guidato. Contrassegna il permalink.

4 risposte a La lunga strada del Perdono

  1. Rosemary3 ha detto:

    Bellissime riflessioni sul tema proposto, Gio’: credo tu abbia saputo darti delle risposte adeguate…
    Ros

  2. tinamannelli ha detto:

    Vero, hai risposto perfettamente, per essere davvero liberi bisogna saper perdonare. Splendido pensiero….

  3. jalesh ha detto:

    Uno splendido pensiero personale in tema perfetto

  4. jekyllundhyde ha detto:

    Molto bello questo pensiero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.