[.il silenzio si fa orlo.]


Rivelazioni di ombre
in chiar_oscure assenze
oscillanti nelle distinzioni
di un avvenuto accadere
di luci im_perfette
in arie umide

Filtra
/oltre l’angolo retto della solitudine
il riverbero capovolto
del mio ultimo inciso sotto_pelle
che mi fu
plenilunio per l’anima
piegata come sogno contro_vento

©Runa

Questa voce è stata pubblicata in pensiero, poesia. Contrassegna il permalink.

7 risposte a [.il silenzio si fa orlo.]

  1. jalesh ha detto:

    Praticamente il slenzio si cuce…versi sottilli signficativi intensi accompagnati da quegli underscore che mettono in risalto maggiormente la tensione di questo momento. Stupenda poesia

  2. orofiorentino ha detto:

    Jalesh ha già descritto. io posso solo aggiungere che la tua bravura è UNICA. Un bacione cara

  3. Rosemary3 ha detto:

    Il silenzio descritto come parte terminale di emozione sopita, attraverso la quale un rovesciato riflesso indica all’anima un sogno…
    Ros

  4. tinamannelli ha detto:

    E io che devo dire…è bella, scritta bene e di piacevole lettura…..mi piace, bravissima

  5. jekyllundhyde ha detto:

    Nel silenzio a volte si trova tutto…si riesce a risalire la china…sempre incanto dai tuoi versi superlativi

  6. stefanobu ha detto:

    Plenilunio per l’anima… evocativa, complimenti! Un abbraccio, lieta giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.