Il venditore di rose


Il venditore di rose

Scritto da © Anna Chiappero– Dom, 29/04/2012 – 12:16

La chiusura del corso del laboratorio di scrittura dell’Unitre, condotto dalla nostra favolosa Maria Dulbecco, è stata celebrata con una serata all’insegna della pizza in un bel locale del centro storico di Rivoli.
Il nostro gruppo si è ritrovato quasi al completo (eravamo in venti) e tra baci e abbracci ha fatto il suo ingresso nel ristorante dove una lunga tavolata ci attendeva; l’arrivo nella sala ha suscitato in un gruppo di ragazzi giovanissimi e chiassosi un certo scompiglio, commenti un po’ irriverenti sulla nostra età, un po’ di ironia sul nostro aspetto e, stampata sul viso adolescente di ognuno di loro la fatidica domanda: che ci sono venuti a fare qui questi tipi da casa di riposo?
Rinaldo, a fatica riuscì a leggere una poesia dedicata a Maria seguita da risatine, neanche troppo soffocate del gruppo giovanile. Maria a questo punto spiegò loro, con la consueta grazie ed un grande sorriso, chi eravamo e che cosa stavamo festeggiando ed i ragazzi ripresero a consumare le loro pizze ed a chiacchierare tra di loro nel consueto linguaggio per noi quasi incomprensibile.
Intanto ci venne servito il giro-pizza eccellente, eravamo tutti di buon umore, un po’ dispiaciuti per la fine del corso, ma pieni di progetti per farlo continuare al di fuori della sede abituale, magari presso l’abitazione di qualcuno di noi, anche durante l’estate. Come in ogni ristorante ad un certo punto fece il suo ingresso il venditore di rose, ne teneva tra le braccia un grande mazzo variopinto, bellissimo che porgeva con gentilezza, senza insistenze e Beppe da vero gentiluomo d’altri tempi ne offrì una ad ogni signora del gruppo. Lo ringraziammo con un affettuoso applauso, grate per il gesto gentile e spontaneo.
Tutto questo mi conferma sempre di più, che il nostro laboratorio di scrittura ha costituito un legame sincero e naturale tra i suoi componenti, che trova riferimento in sentimenti comuni, attenzione per le problematiche di ciascuno, solidarietà e sincerità collanti indispensabili della vera amicizia.
Intanto dalla tavolata vicina il più scalmanato, il più impertinente e dissacrante di loro chiamò a se il venditore di rose e acquistatane una rossa la fece consegnare alla nostra cara Maria.
Questo gesto tolse la parola a tutti noi, ci commosse e ci sentimmo molto vicini a quei ragazzini che sanno nascondere così bene i loro sentimenti dietro un’apparente spregiudicatezza.
A questo punto il nostro calorosissimo applauso fu diretto a lui.
La serata continuò in allegria tra pizza, barzellette, poesie, aneddoti e chi più ne ha più ne metta; è stata una serata bellissima.
Grazie Maria anche per questo!
 
 
Anna Chiappero
 
 
 
Questa voce è stata pubblicata in Metrica Giapponese. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il venditore di rose

  1. orofiorentino ha detto:

    Un bellissimo Arrivederci pieno di sincerità e comunione.. Dolcissimo il gesto del ragazzo nell’offrire una rosa. Continuate a trovarvi anche fuori, sarà bellissimo. Bacioni

  2. tinamannelli ha detto:

    Che bello sentire di ragazzi che conoscono il valore della gentilezza.Complimenti al ragazzo e a tutti voi

  3. jalesh ha detto:

    Uno stupendo saluto per una persona speciale….

  4. Rosemary ha detto:

    Bellissimo brano: descrive una serata di saluto e credo sia un arrivederci, all’insegna sella serenità e della gentilezza come ben ha sottolineato Tina…
    Ros

  5. mariadulbecco ha detto:

    Mi sono accorta che il copia incolla non era riuscito bene e ho fatto una modifica. Mi è riuscita! Grazie per i commenti graditissimi. Un bacio Maria

  6. jekyllundhyde ha detto:

    La gentilezza la dolcezza non sono mai di troppo…..bel congedo con l’augurio di ritrovarvi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.