Un petalo del passato….da poco


Racconto poco poetico di un viaggio…infinito!!!!

Carissimi:

vi avevo detto che vi avrei raccontato tutte le emozioni del mio viaggio e pian piano le tirerò fuori tutte, per poi riporle nello scrigno prezioso della memoria: avvolte in un manto di seta color perla.

Ma ora bisogna parlare del molto più “prosaico” viaggio in macchina.

Mi sono chiesta mille volte: perchè gli uomini preferiscono guidare sempre loro? MISTERO!

1) Puro maschilismo…?

2) Bisogno di farci capire che noi donne non siamo abbastanza 

   all’altezza…?

3) Pura voglia di rompere le scatole…?

Decidiamo di partire alle 7 del mattino. Si parte alle 7.45! Colpa sua…non aveva controllato l’olio!!!!!!

S’imposta il navigatore satellitare, lo faccio io perchè lui s’inc… subito e magari finiamo in Finlandia invece di andare a Cosenza.

Io ODIO il navigatore, Lo odio ferocemente!!!! Non perchè non ne apprezzi l’utilità ma perchè il mio amore non segue le istruzioni: quindi ogni 15 minuti la vocina melensa dice…” Ricalcolo del percorso”…” Inversione a U”… che inversione a U? Dove? In autostrada? Ma che… si è bevuto il cervello anche il satellite?

Poi il “Plin Plin” che segnala gli autuvelox mi fa uscir di testa, ce n’è uno ogni 300 metri accidenti!!!

Mi sembra di essere la pubblicità dell’acqua minerale che fa fare Plin Plin…!!!!!

Fino a Roma tutto va relativamente liscio…

Fra il rumore del navigatore, la radio e le chiacchere di Gianfranco sono completamente rincoglionita.

Ci fermiamo a far benzina, a buttar giù un panino e far muovere un pò il cane. Strano: il rumore quasi assordante dell’autostrada mi sembra musica rispetto al manicomio che c’è in macchina.

Il sole strafulmina, ho caldo e sono fusa!!!!!!

Si riparte…mancano solo 580 km, cosa vuoi che sia?

Ogni volta che il navigatore dice qualcosa Gianfranco urla: “Cos’ha detto? “…tieni la radio più bassa, dico io, accidenti a te e a me!!!

Ha detto che fra 3 km ti devi tenere sulla destra!

Sei sicura?

Si, tanto lo ridice quando mancano 500 metri!!!

Già…sai tutto te !!!

Ma porca miseria, abbassa la radio e ascolta !!!

Se guido non posso ascoltare !

ODDIOOOOOOO !!! Amore mio  TI ODIOOOOOO.

Quell’aggeggio maledetto continua a fare Plin Plin…

Adesso mi scappa pure Pipì…colpa sua!!!

Altra sosta, benzina, caffè triplo, una brioches e giretto al cane.

Coraggio mancano 300 km…Gianfranco mi fa: ” Perchè non dormi?” ” Dormire? Ma sei matto? non voglio mica svegliarmi in Patagonia!!! Tra poco finisce l’autostrada voglio proprio vedere dove vai a finire! “

Ma c’è il navigatore…Ma se non lo ascolti !!!!!!

L’ossessione del Plin Plin è spaventevole.

Coraggio: mancano 30 km… evviva!!!!!  Un’accidente!

Proprio adesso ci siamo persi, non sono riuscita a dire in tempo a GF di girare a sinistra, siamo andati dritti e finiti Dio sà dove in un traffico infernale. Lui inca… nero…io inviperita…il cane dorme:beato lui!

Alla fine GF si ferma in un viale e con aria giuliva mi fa ” Basta di qui non mi muovo! ” Bella prospettiva: 9 giorni di ferie sul marciapiede!

Scendo di macchina, chiudo la portiera con una violenza inaudita. Cerco qualcuno a cui chiedere informazioni. Trovo un signore gentilissimo che forse vedendo la mia faccia spiritata ha avuto pietà di me. Mi da indicazioni semplici e chiarissime! CHE BELLO, risalgo in macchina dove la voce dal mio amore urla : ALLORA?

Allora: adesso mi dai retta, stai zitto e fai quello che ti dico io..CAPITO?

Mi fulmina con un’occhiata ma non me ne importa niente: tanto non divento un mucchietto di cenere!!!

Il satellitare blatera: RICALCOLO DEL PERCORSO ! Lo spengo e ancora grazie che non lo butto fuori dal finestrino.

Seguendo le indicazioni datemi FINALMENTE  arriviamo!

Mi sento uno straccio. Mia cugina ci corre in contro: baci, abbracci, commozzione e poi…la domanda fatidica: ” Com’è andato il viaggio? “

Gianfranco : con un sorriso smaliante risponde ” Benissimo, lo sai non sono per niente stanco! “

Per qualche momento ho ODIATO  tutto L’universo !!!

Viaggio di 2 anni fa   @ Orofiorentino

Informazioni su orofiorentino

HO 69 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in Petalo del Passato. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Un petalo del passato….da poco

  1. jalesh ha detto:

    Un Petalo del Passato originale particolare che ha segnato nella tua mente un bellissimo ricordo

  2. luciagriffo ha detto:

    Un Petalo del Passato molto originale con bel ricordo nei tuoi pensieri!
    Lucia

  3. jekyllundhyde ha detto:

    Divertentissimo…superlativa questa esperienza di un viaggio indimenticabile. Un Petalo del passato fuori dal comune molto bello

  4. omar.m ha detto:

    bellissimo petalo del passato….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.