In quella sosta zuccherina


Quando gli occhi
in altri occhi bloccano il respiro
diventano come finestre
smaniose di spalancarsi sul sorriso

Si abbattono così
in quella sosta zuccherina
mattoni su mattoni di riservatezza
uniti uno all’altro dall’attesa

E’ dono tacito
su fiumi d’anima
che allegramente scorrono nutrendo
in una e poi nell’altra direzione

e il tutto abbraccia in quel silenzio pieno
che dura poco più di un attimo
ma che racchiude in sé
i brividi del mondo intero

tiziana mignosa
luglio duemilaundici

Informazioni su poesienelvento

scrittrice, poetessa
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a In quella sosta zuccherina

  1. Rosemary ha detto:

    Un silenzio che in un attimo “racchiude tutto un mondo”…
    Ros

  2. orofiorentino ha detto:

    Delicatissima…sempre bravissima

  3. jalesh ha detto:

    versi stupendi particlarmente intensi e profondi

  4. luciagriffo ha detto:

    Attimi catturati in tanti instanti…davvero belli ed intensi i tuoi versi!
    Lucia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.