Un mattino andando (forse)


Forse un mattino

andando per prati

raccoglierò terra fredda

e primule timide

regalerò al vento

il colore dei crochi

mi cospargerò il capo

di petali e foglie

e sollevando lo sguardo

verso un cielo diaspro

inseguirò il volo

delle silfidi bianche.

Ma tra i denti terrò

le mie parole di vetro

che si frantumeranno

come torri di sabbia

dimenticate da tempo

su spiagge deserte

tra stanchi gabbiani

ancorati al tramonto.

(poesia ispirata da “Forse un mattino andando” di E. Montale)

Informazioni su inchiostroblucobalto

Un baule pieno di ricordi, desideri, immagini e parole. Una scatola piena di pagine sparse, come scompigliate dal vento; tra le cui righe trovare qualcosa di me. Una traccia leggera, ma un indirizzo non c'è... perché la rotta non è segnata, tempo e caso la governano. Navigo ogni giorno cercando un senso. Non sempre lo trovo... ma la ricerca è infinita.
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Un mattino andando (forse)

  1. jalesh ha detto:

    Ottima ispirazione….versi splendidi con una punta di trsitezza

  2. Rosemary ha detto:

    Stupenda composizione intinta di tristezza…
    Ros

  3. orofiorentino ha detto:

    Veramente molto bella, complimenti

  4. griffolucia ha detto:

    Delicata e dolcissima! Lucia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.